Chiara Daino
CORPI DI CARTA CHIARA
SIETE DEI SIETE DEI
Il Leggio
2016, Romanzo
L'Arte del Ragno L'ARTE DEL RAGNO
Lulu.com
2015, Versi
Al Pubblico Nemico AL PUBBLICO NEMICO
Lulu.com
2014, Romanzo
Siamo Soli [morirò a Parigi] SIAMO SOLI [MORIRÒ A PARIGI]
Zona Editrice
2013, Romanzo
L'Eretista L'ERETISTA
Sigismundus Editrice
2011, Romanzo
Lupus Metallorum LUPUS METALLORUM
Lulu.com
2011, Opera Martire
Metalli Commedia METALLI COMMEDIA
Thauma Edizioni
2010, Poema Borchiato
Virus 71 VIRUS 71
Aìsara Edizioni
2010, Versi
La Merca LA MERCA
Fara Editore
2006, Romanzo
Blog



Damascena Estratto da Damascena
16 Giugno 2008 13:04:16

 

Vedere nel giorno e nell’anno un simbolo
dei giorni dell’uomo e dei suoi anni.
Convertire l’oltraggio degli anni
in una musica, una voce e un simbolo.

 

[Jorge Luis Borges]

 

[Picasso’s Music Paintings]

In ritardo: rendo grazie.

Rendo giustizia: al Maestro Alberto J. Luppi Musso, a Rodolfo Cervetto, Alberto Malnati e Marco Moro. Il concerto è stato. Passione, professione e pubblico. Prestare la voce e ripartire il testo per note ha sancito/segnato: il piacere del palco. Giovanna: connubio di carisma e credo. E vedo la differenza: il dilettante che si dice un dio [è aperta polemica: provata – oltre limite – dal piccolo primate che preferisce reprimere anziché riconoscere] si ritiri. In silenzio e ascolti. Ricordi della sera, dello Spettacolo: sinergia in atto. Ognuno al suo strumento. Ognuno è il suo strumento. E sono anni e sono studi. E sono scarti: suoni altri/alti. Di chi sa. E Alberto dirige e impasta: amalgama resa. Intesa perfetta [i fiati nelle pause del flauto] e rispetto: di chapeau in chapeau! Non si commenta, non si deve dimostrare: il livello è labor – limae e lama. Maiuscola che miete la massa: Musicisti.

Basta la parola: il disco che si compatta. Giro nella sfera: la penna è plauso ai grandi. Voi tutti. Verso tutti: la ribalta che risulta riga netta. È tratto il punto di arrivo: non un difetto, non una dissonanza. Le mani del Maestro muovono i moti del senso e siamo. Nel sangue scorso: il motivo che (col)lega. Come dirvi: artisti. Veri.

 

 

Sfinita dai soliti refrain mi ancoro alla piena di polmoni: aria che avete – esploso.

 

Di fronte a una realtà che conquista gradualmente la consapevolezza partendo da una unità indifferenziata la ragione incontra non poche difficoltà. Ma ciò che non può essere rappresentato dalla filosofia razionale può essere rappresentato dall’arte: l’artista riesce a rendere visibile lo Spirito che è nascosto nella materia; inoltre, mentre la riflessione filosofica mantiene aperta la separazione fra il soggetto e l’oggetto, l’intuizione estetica e l’opera d’arte annullano definitivamente quella separazione. L’arte può diventare quindi organo della conoscenza filosofica dell’Assoluto.

 

[F. W. J. Schelling, Sistema della filosofia trascendentale]

 

 

 

 

Chiara Daino

 

 

 

E si riporti chi ha recepito: http://www.genovatune.net/live.php?id=325

 

 

 

 


Maggiori dettagli...


Share/Save/Bookmark




ChiaraDaino.it © 2011

ARCHIVIO STORICO

16 Giugno 2008 13:04:16
PROFESSIONE E PIACERE, PALCHI E POLEMICHE


09 Giugno 2008 15:05:48
ENGLISH PRINTED VERSIONS


14 Maggio 2008 12:36:21
Della Corda Classica: JÒHÀNÀN


Vedi tutti...