Chiara Daino
CORPI DI CARTA CHIARA
SIETE DEI SIETE DEI
Il Leggio
2016, Romanzo
L'Arte del Ragno L'ARTE DEL RAGNO
Lulu.com
2015, Versi
Al Pubblico Nemico AL PUBBLICO NEMICO
Lulu.com
2014, Romanzo
Siamo Soli [morirò a Parigi] SIAMO SOLI [MORIRÒ A PARIGI]
Zona Editrice
2013, Romanzo
L'Eretista L'ERETISTA
Sigismundus Editrice
2011, Romanzo
Lupus Metallorum LUPUS METALLORUM
Lulu.com
2011, Opera Martire
Metalli Commedia METALLI COMMEDIA
Thauma Edizioni
2010, Poema Borchiato
Virus 71 VIRUS 71
Aìsara Edizioni
2010, Versi
La Merca LA MERCA
Fara Editore
2006, Romanzo
Blog



Genovatune Estratto da Genovatune
26 Marzo 2009
Sir Paul Bradley Couling,

in Arte: Mal. In Canto. Mal impersona l'ineffabile, incarna il Carisma: la dote naturale della grazia, il magnetismo proprio dell'Artista propriamente detto. Un Artista. Un sognatore che ha realizzato tutti i suoi sogni [ tranne: "essere un astronauta e andare sulla luna" - ipse dixit, sorridendo e suscitando sorrisi ]. Un'Anima pescina che ha "dimenticato gli attimi che dovevo dimenticare, gli sbagli e le molte scelte sbagliate, superando tutto, scivolando come un'anguilla". Sir Paul Bradley Couling, un Signore, un esempio, un'educazione esemplare: "posso darti del tu?" - e ogni parola e' cura. E si afferma nel presente, nel suo donarsi, nel suo ri-crearsi: "e' come una rinascita, un cambio di genere". Mal parla di Attimi e lascia la parola all'autore dei testi: Verdiano Vera. E Attimi - si scopre - si dovrebbe leggere @ti/mi perche' in principio fu la mail. Il principio fu la mail di Linda Cavallero, soggetto mittente dell'oggetto "Attimi". E lo scambio epistolare di Linda/Verdiano ha concepito il contatto/compatto, il textus tutto. Tutto incentrato sul concetto d'Amore. Amore che Mal non nega alle nuove generazioni che non giudica [ inette e/o inutili ]: "oggi sono piu' preparati, hanno a disposizione le migliori tecnologie, hanno la possibilita' di frequentare scuole di canto e di recitazione, possibilita' che noi non avevamo: non c'erano soldi per studiare... Noi imparavamo tutto intuitivamente. Oggi si arriva subito: sono carriere-lampo, ma gli artisti sanno muoversi".
[ Chi intervista si inchina: nessuna nota negativa nelle parole/nelle pupille grandi che solo un grande puo'. Chi intervista e' sempre stata piuttosto critica nei confronti di certi cantanti-comete promossi da programmi "formativi"... ].
Sir Paul Bradley Couling che se il suo Animus fosse uno strumento sarebbe - sicuro - una chitarra. Una chitarra Rock: "e non e' piu' il Rock degli Anni '60. Le nostre canzoni erano piu' semplici, anche banali, magari stonate e fuori tempo,... Ma erano canzoni con l'Anima. Molte canzoni, oggi sono costruite con il computer, ma credi: non e' una critica. ?il progresso. L'unica differenza e' che per noi prima venivano le sensazioni...".
Chapeau, Sir Couling! Un consiglio per chi gravita nella gavetta musicale? "Cambiate mestiere!". E ride e riprende: "Scherzo... Chi ha nel cuore la Musica puo' solo insistere. Con pazienza. Non esistono consigli che possa dare". E chi intervista e' investita: dalla forza fiera che fascina e trascina. E non saprei scriverne della sensazione suscitata [ la stessa, credo, che i Righteous Brothers suscitano in Mal ]. E segue raccomandazione: "ascolta tutto il cd. Non fare come quelli che sentono pochi secondi della prima traccia e poi lo gettano li'" [ pessima abitudine di molti recensori/critici muscali/letterari, ... N.d.A.]. E seguono tutti gli Attimi sentiti: calda pasta vocale che armonizza tutto l'Amore dedicato/detonato e spiegato. La [ mia ] preferita: spieghero' le ali. E Linda [ santa pazienza - sua, di Mal, di tutti - per sopportare le mie domande ] mi spiego' quello spiegare, quell'essere finalmente libero/liberato, contento e controvento. E ancora: sento leali, spartiti autentici, spiegati nelle corde di Couling. E del tutto, come del duetto [ Come sei tu, cantata in coppia da Mal con la moglie Renata] come dell'impatto: pathos mathos. E sono attimi di musica maieutica: te'chne di maia e dialoga con chi resta. Travolto. In ascolto. Nell'incanto. Rock autoriale abilmente indagato/intonato in tutte le sfumature. E rimane: groove deciso e groove delicato. Passioni che solo i professionisti possono: incidere/inondare dentro. Mista perfetta: amalgama resa. E nel tono puro [ e potente come solo i puri sanno ] di bimbo, e con la voce bambina che chiude "polvere", re-cito e osservo "le luci sulle mie gambe". E rendo grazie, Mal, grazie.
Un Artista.



MAL
dei primitives

ATTIMI
01. Note di colore
02. Vivo di te
03. Controcorrente
04. Spieghero' le ali
05. Tu chi sei
06. Non e' facile
07. Nuvole di zucchero
08. Due aironi
09. Raggio di sole
10. Come sei tu
11. Polvere

BONUS TRACK:
12. Medley
- Yeeeeh
- Bambolina
- Tu sei bella come sei
- Occhi neri, occhi neri
- Pensiero d'amore

http://www.mal.it/
http://www.mal-attimi.it/
http://www.studiomaia.it/

Maggiori dettagli...


Share/Save/Bookmark




ChiaraDaino.it © 2011

ARCHIVIO STORICO

26 Marzo 2009
Sir Paul Bradley Couling


25 Marzo 2009 16:57:54
NESSUN DORMA!


25 Marzo 2009 16:07:57
BREAKING THE LAW [ Musica & Mugugno ]


Vedi tutti...